Lele Cerri

Unico cantante jazz della sua generazione, Lele Cerri alla fine degli anni 70 forma un gruppo con i migliori giovani jazzisti romani ed ha residenze fisse nei principali jazz club di Roma. Anche se lui non ama definirsi cantante jazz, ma “uno che canta canzoni con accompagnamento jazz”, la rivista Musica Jazz lo chiama a rappresentare il jazz vocale italiano. Ha sempre cantato standards. “Fin da piccolo, purtroppo” dice lui, “quando il pubblico chiedeva Fatti Mandare Dalla Mamma e Datemi Un Martello. Mi sarebbe piaciuto saper cantare quelle cose, essere un cantante popolare. Ma ci provasse chiunque, allora, ad essere popolare cantando ‘You Go To My Head e Angel Eyes. In sala, rimanevano di sasso a sentire un ragazzino cantare quella roba. Ma poi tutto finiva lì. E anche a quindici anni, io non sapevo cantare altro, ahimé ”. Alla fine degli anni 70 la Rai gli riserva un programma radiofonico in diretta e Canale 5 gli dedica una puntata del programma musicale Pop Corn. Seguono altri speciali radiofonici e televisivi a lui dedicati.

 

Nel 1983 lascia Roma e si trasferisce a Milano dove inizia le sue attività di conduttore ed insieme autore di programmi radio e di canzoni. Scrive una trentina di testi per Mina che canta anche tre brani di cui lui è autore sia del testo che della musica. Contemporaneamente, negli studi di Lugano, Cerri incide una collana di standard con Danilo Rea, Massimo Moriconi, Ellade Bandini, Maurizio de Lazzaretti. Nell’87, inizia la sua collaborazione di dodici anni con la RAI come autore di un programma radio condotto da Mina. Sempre di quel periodo, le emozionanti serate al Ponte di Brera con Renato Sellani. Collabora tuttora con Mina che ha appena inciso altri suoi brani e della quale cura attualmente anche il sito ufficiale di cui ha ideato alcune sezioni e la sua pagina FaceBook. Cerri ha recentemente formato un gruppo con giovanissimi talenti da lui scoperti, di cui fanno parte il batterista Matteo Cidale e quell’astro in ascesa che è l’hammondista Leonardo Corradi, che lo affiancano adesso nel suo lavoro di cantante. Con loro ha partecipato tra l'altro al Tuscia Summer Jazz Festival del 2012 e ai concerti dell'International Jazz Festival 2012 di La Spezia, città in cui ha preso parte anche alla serata benefica "Ti presento Gillian", del gennaio 2013, col pianista Danilo Rea. Da tre anni è il vocalist della Galaxy Big Band di Bruno Biriaco.